L'Italia dipende quasi totalmente dall'energia prodotta all'estero (80%) ed importa gran parte del fabbisogno di materie prime. Il piano di riconversione energetica deve tenere conto dei tre punti: 1) deve essere compatibile con l'ambiente; 2) deve incidere poco sui conti sia delle aziende che delle famiglie; 3) deve essere prodotta in casa (in Italia) per non sottostare a pressioni esterne. Per questi motivi prima la Comunità Europea, poi lo Stato Italiano e successivamente le Regioni hanno legiferato deliberando per L'Emilia Romagna D.L. n. 156/08   ENTRATA IN VIGORE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI: La certificazione energetica degli edifici è obbligatoria per tutte le categorie di edifici, secondo la seguente scadenza temporale e nei seguenti casi: - dal 1° settembre 2007: • edifici di nuova costruzione, interventi di demolizione e ricostruzione in ristrutturazione, ristrutturazioni edilizie superiori al 25 %, recupero dei sottotetti a fini abitativi e ampliamenti volumetrici superiori al 20%; • per tutti gli edifici, nel caso di trasferimento a titolo oneroso dell'intero che avvenga mediante la cessione di tutte le unità immobiliari che lo compongono effettuata con un unico contratto; • a decorrere dal 1° settembre 2007 ed entro il 1° luglio 2010, nel caso di edifici di proprietà pubblica o adibiti ad uso pubblico, la cui superficie utile superi i 1000 m2; • per accedere agli incentivi ed alle agevolazioni di qualsiasi natura, sia come sgravi fiscali o contributi a carico di fondi pubblici o della generalità degli utenti, finalizzati al miglioramento delle prestazioni energetiche dell’edificio o degli impianti. - dal 1° gennaio 2008: • contratti Servizio Energia e Servizio Energia, nuovi o rinnovati, relativi ad edifici pubblici o privati; - dal 1° luglio 2009: • trasferimento a titolo oneroso delle singole unità immobiliari. - dal 1° luglio 2010: • contratti di locazione, di locazione finanziaria e di affitto di azienda comprensivo di immobili, siano essi nuovi o rinnovati, riferiti a una o più unità immobiliari CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI: La certificazione energetica degli edifici, affronta le problematiche connesse al consumo di energia ovvero al rendimento energetico di un edificio. Lo Studio attraverso professionisti abilitati ed accreditati dalla REGIONE EMILIA ROMAGNA, è in grado di produrre l' attestato di certificazione energetica degli edifici in modo rapido e professionale. COS'E' L'ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI: L'Attestato di certificazione energetica o di rendimento energetico di un edificio è il documento redatto nel rispetto della normativa vigente, con validità 10 anni, attestante il consumo energetico dell'edificio. Tali consumi vengono indicati utilizzando indici di prestazione energetica (EP), a cui viene associata una specifica classe di appartenenza (da A a G). Un edificio in classe A è un edificio che ha consumi molto bassi e quindi costi di gestione nettamente inferiori, rispetto ad un edificio in classe G. QUANDO OCCORRE FARE LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA: La normativa vigente prevede l'obbligatorietà della certificazione energetica degli edifici a partire dal 1° luglio 2009 nel caso di vendita di singoli appartamenti e dal 1° luglio 2010 anche nel caso di locazione. È importante tuttavia ricordare che l' obbligo per il venditore di allegare l' Attestato di Certificazione Energetica all'atto di compravendita e, nel caso di locazione, di metterlo a disposizione del conduttore, è valido solo in quelle regioni che, in attesta delle Linee Guida Nazionali, avevano legiferato a tale merito, ovvero Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Valle d' Aosta, Umbria e Province di Trento e Bolzano. Nelle regioni ove ciò non è stato fatto tale obbligo non sussiste ( Legge 133/2008).  CHI PREDISPONE L'ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI: L’attestato di certificazione energetica deve essere predisposto dal certificatore energetico, in altre parole da un soggetto abilitato (frequenza di un corso abilitativo con superamento dell'esame finale) ed iscritto al proprio Albo Professionale. Rientrano ad esempio in questa categoria ingegneri ed architetti iscritti al rispettivo Ordine. PERCHE' FARE LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA: Attraverso la certificazione energetica degli edifici, e quindi la loro classificazione sulla base del consumo energetico, coloro che hanno intenzione di acquistare o affittare un appartamento, potranno avere accesso alle informazioni necessarie per una valutazione della prestazione energetica dell'immobile al quale sono interessati e quindi rendersi conto dei costi di gestione che dovranno affrontare. È altresì evidente che la certificazione energetica porterà ad un aumento del valore di mercato degli immobili a basso consumo energetico (classe A, B), incentivando, oltre che la costruzione di edifici con minor fabbisogno energetico, anche coloro che effettueranno interventi che miglioreranno la prestazione energetica dell'edificio, dell'appartamento o degli impianti. A tal proposito l' attestato di certificazione energetica (ACE) è necessario per poter accedere alle detrazioni del 55% (richiesta entro il 31/12/2010) per opere di riqualificazione energetica del sistema edificio/impianto. QUANTO COSTA LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA Non è facile valutare a priori il costo per il rilascio dell’attestato di certificazione energetica, in quanto viene calcolato sulla base della tipologia dell' unità immobiliare da certificare (residenziale o commerciale - nuovo o esistente), della superficie commerciale, della tipologia di riscaldamento (autonomo o centralizzato) e della documentazione a disposizione.

Home

  • Home

Professionalità e Competenza

  • Professionalità e Competenza

Servizi Offerti

  • Servizi Offerti

Coordinatore per la Sicurezza

  • Coordinatore per la Sicurezza

Team

  • Team

Certificazione Energetica

  • Certificazione Energetica

Links Consigliati

  • Link Consigliati

Preventivi - Dove Siamo - Lavora con Noi -

  • Contattaci per un Preventivo Gratuito - Dove Siamo - Lavora con Noi
Copyright (c) Site www.caputopio.it (2005 - 2017) - Ing. Caputo Pio Giantommaso - Sede Legale: Via Saffi 45, 40131 Bologna - Cellulare 3382216521 - 3455836795 - Telefono: 051552938 - e-mail: studioingegneria@caputopio.it - .P. IVA: 02897741209 - All rights reserved.
Designed by mixwebtemplates.com

Informativa sui Cookie. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.